Aggrediscono ragazzo in treno, giovani calciatori identificati grazie ai borsoni

Il pestaggio è avvenuto venerdì sera
Il pestaggio è avvenuto venerdì sera
Il pestaggio è avvenuto venerdì sera

Due calciatori, minorenni, di una squadra del Tigullio sono stati identificati come gli aggressori di un ragazzo pestato sul treno venerdì sera: era intervenuto per sedare l’inizio di un litigio fra i due. A “tradirli” i loro borsoni, notati da alcuni passeggeri che hanno assistito al pestaggio e lo hanno riferito alla Polfer.

Giocano in una squadra di calcio del Tigullio due giovanissimi calciatori accusati di lesioni personali e omissione di soccorso per aver aggredito un ragazzo sul treno che cercava di farli smettere di litigare. La vicenda si è svolta venerdì sera, quando i due, minorenni, stavano tornando a casa dopo l’allenamento e hanno iniziato un diverbio: un ragazzo è intervenuto per calmarli e i due se la sono presa con lui, prendendolo a calci e pugni tanto da provocargli ferite per 30 giorni di prognosi. Hanno quindi tentato di fuggire, ma all’aggressione hanno assistito alcuni passeggeri che hanno notato le loro sacche da calcio con il nome della squadra e lo hanno riferito alla Polfer. I due sono stati identificati grazie alle foto sui cartellini e, davanti ai loro genitori, hanno ammesso le loro responsabilità.