Allerta gialla prolungata ma di poco

allerta

Esaminati gli ultimi modelli e gli effetti della perturbazione sul Mar Ligure, gli esperti Arpal hanno prolungato l’allerta gialla per temporali che doveva chiudersi alle 15.

AGGIORNAMENTO: L’ALLERTA è STATA ULTERIORMENTE PROROGATA SINO A MEZZANOTTE (leggi qui).

Nella zona del levante, da Portofino sino alla Spezia con tutte le valli, il prolungamento è solo di 2 ore, sino alle 17. A Genova e nel Golfo Paradiso, come sulla Riviera di Ponente, l’allerta arriverà sino alle 20.  Spiegano gli esperti di Arpal: “Le dinamiche che si sono verificate nelle scorse ore erano uno degli scenari meno probabili: lo scirocco, fortunatamente, è stato incapace di portare sul territorio ligure né la struttura temporalesca che é stazionata per alcune ore di fronte allo spezzino, né quella al largo dell’imperiese; solo qualche isolato temporale ha raggiunto l’entroterra alle spalle del monte di Portofino,  in corrispondenza del quale proprio ora si sta organizzando una linea temporalesca in direzione nord-est che stiamo seguendo con attenzione”. In particolare, in mattinata, due celle temporalesche hanno interessato una la zona di Sopralacroce e l’altra Rapallo e Zoagli. “L’instabilità attuale,  caratterizzata da scenari ad elevata incertezza di dettaglio, potrebbe continuare a lasciare spazio ad alcuni temporali localmente forti, che fino a sera avranno la possibilità di alternarsi alle ampie finestre soleggiate presenti sulla Liguria dal mattino”, spiegano ancora i previsori.