“Anno delle Radici Italiane”: i progetti della Liguria per il 2024

matera 1

In vista del 2024, proclamato dal ministero degli Esteri “Anno delle Radici Italiane”, la Liguria si presenta a Roots, il salone internazionale dedicato proprio a questo settore turistico.

A Matera si tiene la seconda edizione dell’evento internazionale di settore dedicato al turismo di ritorno nella terra d’origine. L’assessore regionale al Turismo Augusto Sartori dice: “In Basilicata sono presenti circa 80 buyer, con i quali ci auguriamo di sviluppare collaborazioni per lanciare alla grande una campagna promozionale incentrata sul turismo delle radici. Genova è anche sede del Mei, l’unico Museo nazionale dell’Emigrazione Italiana, con cui stiamo già collaborando per una formazione mirata alle guide turistiche e con cui organizzeremo per il prossimo anno una serie di eventi davvero interessanti. Vogliamo attirare in Liguria nel 2024 turisti con origini italiane provenienti da Paesi lontani come, ad esempio, l’Australia. Si calcola che siano circa 80 milioni gli oriundi italiani nel mondo e la ricerca delle origini famigliari è un driver molto forte per questi viaggiatori, con una potenzialità di sviluppo enorme per i territori e per la programmazione degli operatori turistici italiani e internazionali”.