Arresti domiciliari per Gianni Fossati

L’ex presidente della Sammargheritese e del Rapallo è accusato di aver distratto e dissipato circa 1 milione di euro mediante diverse operazioni di prelievo di denaro dalle casse della sue ex società edilizia.

Arresti domiciliari per Gianni Fossati, figlio dell’ex patron del Genoa, Renzo Fossati. L’ex presidente di Sammargheritese e Rapallo è stato arrestato dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta con l’accusa di aver distratto circa un milione di euro. Fossati, 57 anni, era amministratore unico della società di costruzioni e ristrutturazioni in ambito edilizio Gianni Fossati srl. La società era stata dichiarata fallita dal tribunale di Genova il 20 ottobre 2011. Fossati è accusato di aver distratto e dissipato circa 1 milione di euro mediante diverse operazioni di prelievo di denaro dalla casse sociali. Fossati è ai domiciliari nella sua villa di Nervi.