Balneari, Confcommercio chiede di rivedere il provvedimento

allestimento-stabilimento-balneare-sdraio-lettini

Le posizioni dopo il provvedimento del governo che indica nel 2024 le gare per le concessioni demaniali.

Dicono Fiba Confesercenti e Sib Confcommercio: «L’emendamento approvato in Consiglio dei Ministri al decreto legge sulle concessioni balneari ha accolto alcune nostre richieste, ma ribadiamo con fermezza la nostra insodddisfazione per un provvedimento che dovrà necessariamente trovare il giusto equilibrio nel passaggio parlamentare». Tra le forze politiche che si confronteranno in Parlamento, Fratelli d’Italia, dove parlano Daniela Colombo e Augusto Sartori, che sottolineano: “Nel 2018, dopo le violente mareggiate, molti balneari si sono dati da fare, alcuni indebitandosi, per far ritornare le nostre coste attrattive per i liguri ed i turisti. Lo hanno fatto anche nella certezza che le concessioni fossero confermate sino al 2033. Oggi non hanno più nulla”.