Barriere antirumore a Chiavari, il MoVimento 5 Stelle porta il caso in consiglio regionale e in Parlamento

treno

Si è parlato anche del progetto di RFI di realizzare barriere antirumore a Chiavari, in prossimità della linea ferroviaria, oggi in consiglio regionale.

Fabio Tosi, capogruppo del MoVimento 5 Stelle, ha illustrato un’interrogazione in merito, sostenendo che il progetto «avrebbe un effetto devastante sul territorio sia da un punto di vista ambientale che paesaggistico». Contro tale progetto sono state raccolte 2.000 firme a Chiavari ed attualmente lo stesso è sospeso. «Questo ci soddisfa, ma non basta – dice Tosi – Abbiamo dunque chiesto alla Regione di riferire sull’opera e soprattutto di chiarire se progetti di questa portata sono previsti anche per altri comuni liguri».

«Restiamo vigili e ci aspettiamo che i ministri rispondano nel merito a una nostra interrogazione in Commissione competente», aggiunge il deputato del MoVimento 5 Stelle Roberto Traversi, il quale dice di condividere l’obiettivo di ridurre l’inquinamento acustico prodotto dal traffico ferroviario, ma chiede soluzioni alternative. «Riteniamo fondamentale – afferma Traversi – perseguire obiettivi e progetti che contestualmente garantiscano la tutela della salute pubblica e l’abbattimento dell’inquinamento acustico, senza però pregiudicare la difesa del paesaggio e dell’ambiente».