Battaglia a Chiavari sulla causa contro il Comune della funzionaria della Sovrintendenza

chiusa via delpino

A Chiavari è battaglia tra maggioranza e opposizione in merito alla causa intentata dal funzionario della Soprintendenza Nadia Campana per il cartello affisso in via Delpino in occasione dei lavori di pulizia dei canali, che la accusava di far ritardare l’opera.

Secondo l’amministrazione, “la comunicazione del prelievo dal fondo di riserva” per far fronte alla causa “è stata regolarmente comunicata e i consiglieri di opposizione all’epoca non obiettarono nulla”. Se si dissociano dall’operato dell’amministrazione, però, “si dissociano da responsabilità che non hanno e non possono avere, visto che il Consiglio Comunale non è assolutamente compente in merito ad atti di tipo gestionale, che spettano alla giunta e ai dirigenti”.  Silvia Garibaldi, Daniela Colombo e Giovanni Giardini replicano: “Suggeriamo al presidente del consiglio maggiore attenzione. Le delibere di giunta in questione sono andate nell’ ordine del giorno sorvolando il tema trattato”.