Bernardin: “Rapallo ha una marcia in più, a Santa immobilismo donadoniano”

Bernardin: “Rapallo ha una marcia in più, a Santa immobilismo donadoniano”
Il consigliere di Santa Andrea Bernardin

Il consigliere di opposizione di Santa Margherita Andrea Bernardin elogia gli abitanti di Rapallo e la sua amministrazione che si stanno muovendo per uscire dalla crisi a differenza dei sammargheritesi, che vivono “costretti dall’immobilismo donadoniano”.

“Quinto tra i comuni virtuosi in Italia e primo in Liguria, Rapallo sta dimostrando di avere una marcia in più”. E’ un elogio al Comune di Rapallo e all’amministrazione Bagnasco quello rivolto dal consigliere dell’opposizione di Santa Margherita Andrea Bernardin. “Passeggiando per la città ci si accorge di respirare un’aria diversa, un’aria di crescita e come lo hanno capito i turisti – in netto aumento – lo hanno percepito nettamente i cittadini sammargheritesi, costretti dall’immobilismo donadoniano a vivere un paese cupo e in ginocchio. Mettendo da parte il goliardico campanilismo di paese, crediamo sia doveroso complimentarsi con Rapallo, con il suo sindaco e con tutta l’amministrazione comunale che, giorno dopo giorno ci sta insegnando come la crisi si possa combattere, che è possibile crescere e migliorarsi, che, con l’aiuto di tutti, risollevarsi è fattibile”.