Campagna elettorale, Muzio sulle spese di Ca’ da Matta, Pistacchi critico sull’Andersen

Sestri Levante - Il Com

La campagna elettorale di Sestri Levante.

Marcello Massucco annuncia un incontro pubblico con tre sindaci che parleranno di temi amministrativi, lunedì, 8 maggio, alle 17, in piazza Matteotti. Si tratta di Stefania Bonaldi, già sindaca di Crema, Matteo Ricci, primo cittadino di Pesaro e presidente di Ali e Marco Russo, sindaco di Savona, per aprire un dialogo costruttivo e raccogliere le diverse esperienze amministrative.

Claudio Muzio, candidato a sostegno di Francesco Solinas, spulciando il bilancio del Comune, punta il dito sulle spese della discarica di Ca’ da Matta: “Nel 2014, anno della chiusura della discarica di Ca’ da Matta, la sindaca di Sestri Levante Valentina Ghio aveva dichiarato pubblicamente che erano stato accantonati 1.835.000 euro per la bonifica del sito, obbligatoria per legge, e che quindi non ci sarebbero stati costi aggiuntivi per i cittadini. A distanza di nove anni, guardando il Piano triennale delle opere pubbliche del Comune, approvato nelle scorse settimane, arriva un’amara sorpresa: per portare a termine la bonifica mancano 1.900.000 euro”.

Diego Pistacchi, candidato sindaco del centro destra, critica la scelta dello spettacolo delle “Mammedimerda” preannunciato nel calendario del prossimo Festival Andersen, in quanto, evidenzia, palesemente non adatto ai bambini che dovrebbero essere il target dell’evento: «Le due artiste, sulla cui qualità nulla ho da obiettare – dice Pistacchi – raccontano cosa sia il loro spettacolo su un blog sconsigliato ai minori di anni 18. Le stesse artiste poi dicono che lo spettacolo “non è roba per bambini, non è neppure cultura”».