Capitale italiana della cultura 2024, il Tigullio è fra le dieci finaliste

Incontro Capitale italiana della cultura

Il Tigullio è fra le dieci finaliste della procedura di selezione della Capitale italiana della cultura 2024.

La comunicazione è arrivata oggi a conclusione dell’esame delle 23 candidature effettuato dalla giuria costituita dal Ministero dei Beni Culturali e presieduta da Silvia Calandrelli. Ricordiamo che i Comuni promotori dell’iniziativa sono sestri Levante, Chiavari, Rapallo, Santa Margherita Ligure, Camogli e Recco. «Arrivare in finale – dice l’assessore regionale a cultura e spettacolo Ilaria Cavo – è una grande soddisfazione per tutti noi e per tutto il Tigullio che ci ha creduto». Valentina Ghio, sindaca di Sestri Levante, parla invece di «un primo, importantissimo traguardo che premia un percorso in cui abbiamo creduto fortemente e a cui abbiamo lavorato con grande intensità nei mesi scorsi». Ora le dieci finaliste dovranno illustrare il loro progetto alla giuria nel corso di un’audizione pubblica che si terrà entro il 15 marzo. La scelta della Capitale italiana della cultura 2024 avverrà poi entro il 29 marzo. I sei Comuni promotori hanno ora in programma un incontro mercoledì a Chiavari per lavorare alla presentazione del dossier “Atlante culturale del Tigullio”.