Chiavari, partito il censimento delle persone a rischio inondazione

Censimento Protezione Civile

Dal torrente Rupinaro, da via dei Lertora, è partito il censimento della popolazione residente in zone ad alto rischio inondazione organizzato dalla Protezione Civile.

Oltre 50 le persone coinvolte tra volontari della Croce Verde Chiavarese e del Radio Club Levante, funzionari comunali e studenti del Liceo Marconi Delpino. Nelle prossime settimane le operazioni di raccolta dati si concentreranno anche lungo il fiume Entella, per terminare nelle aree ad alto rischio incendi boschivi, come i quartieri di Maxena, Sanguineto e Campodonico. Armati di tablet e tesserino di riconoscimento, i volontari presenteranno ai cittadini un questionario per reperire informazioni specifiche relative alle loro esigenze in relazione alla fragilità del territorio. “Più dati raccogliamo più saremo in grado di fornire una risposta puntuale durante le emergenze, sia in termini di organizzazione e comunicazione sia di assistenza.” commenta il comandante della Polizia Locale Fabio Lanata.