Coppia aggredita a Celesia, arrestato l’ex fidanzato della figlia

carabinieri

C’è una svolta importante nella indagini relative all’aggressione avvenuta domenica sera a San Colombano Certenoli, in località Celesia, ai danni di una coppia.

I carabinieri hanno infatti arrestato l’ex fidanzato della figlia. Erano circa le 22 quando un uomo si è introdotto nella casa dei due, il 62enne Angelo Imporzani e la 65enne Karin Dupres, e con una roncola ha aggredito la donna, poi ha ucciso il cane della coppia e quindi si è scagliato anche contro l’uomo, per poi darsi alla fuga con un’auto rubata alla famiglia. In gravi condizioni marito e moglie venivano portati in ospedale, mentre l’aggressore usciva di strada con l’auto dopo poche curve e fuggiva a piedi. Nel mentre i carabinieri iniziavano le indagini, scartando presto l’ipotesi di una rapina degenerata. La attenzioni dei militari si indirizzavano così sull’ex fidanzato della figlia, incapace di accettare la fine della relazione e il fatto che la sua ex avesse ora un nuovo compagno. Sul telefono della ragazza i carabinieri rintracciavano fra l’altro minacce, più o meno velate, nei confronti del cane e dei suoi genitori. L’ipotesi è che l’aggressore si sia sabato nascosto in una casa disabitata nelle vicinanze e domenica sia entrato nell’abitazione della coppia arrampicandosi lungo la parete esterna. Una segnalazione suggeriva ai carabinieri che l’uomo si fosse diretto verso un rifugio nei boschi, a circa due ore di cammino da Santo Stefano d’Aveto. Qui veniva trovato dai militari e qui, dopo un tenue tentativo di resistenza, l’uomo veniva bloccato. Dopo l’interrogatorio in procura il pubblico ministero ha quindi disposto il fermo per tentato omicidio aggravato. L’uomo ora si trova nel carcere genovese di Marassi.