Depuratore, Foresta replica a Conti: “E’ lui che ha combattuto le soluzioni fuori Sestri Levante”

Depuratore, Foresta replica a Conti: “E’ lui che ha combattuto le soluzioni fuori Sestri Levante”
Località Ramaia a Sestri Levante

Il consigliere comunale di minoranza aveva detto che la scelta di Ramaia per l’impianto della Val Petronio fosse interamente da attribuire all’amministrazione. “Iniziativa tanto sua che potremmo intitolargli l’impianto”, replica la delegata alle Frazioni.

A Sestri Levante, la maggioranza, attraverso la consigliera delegata alle Frazioni, Mara Foresta, replica a Marco Conti sul tema del depuratore a Ramaia. “Il consigliere assieme alle altre forze della minoranza sestrese, è stato il principale oppositore di tutte le soluzioni proposte in questi sei anni dalle amministrazioni Comunali per la realizzazione di un unico depuratore comprensoriale a Lavagna o Chiavari, rivendicando il fatto che il depuratore si doveva fare a Sestri Levante”, dice Foresta. Conti ha già replicato che l’amministrazione ha scelto Ramaia senza prendere in considerazione altri siti ipotizzati a Sestri Levante da Mediterranea delle Acqua: “In un cominicato di ottobre 2015 – cita allora Foresta – Conti scriveva che non deve passare inosservato il fatto che l’eventuale realizzazione di un depuratore alla Ramaia potrebbe essere l’occasione di prendere due piccioni con una fava: bonificare l’area dall’inquinamento (se reale) e risolvere una volta per tutte il problema depurazione.” Ironica e polemica la conclusione: “Per non fargli torto, potremmo anche pensar di intitolarglielo, il depuratore, perché per una volta che ha raggiunto un risultato è giusto riconoscerglielo”.