Di nuovo aperta la caccia allo storno in Liguria

L
L'assessore regionale Stefano Mai
L’assessore regionale Stefano Mai

Nuova delibera della giunta regionale, su proposta dell’assessore Mai. Da qui al 15 dicembre, il piccolo uccello si può abbattere ma “solo” entro 100 metri da nuclei di vegetazione.

E’ di nuovo aperta la caccia allo storno, in Liguria. La giunta regionale ha emanato una nuova delibera in materia, tornando a giustificare il provvedimento con i danni che il piccolo uccello produce all’olivicoltura. Dopo la sospensione di circa un mese, a seguito di sentenza del Tar, il prelievo in deroga allo storno sarà di nuovo possibile fino al 15 dicembre: “Come avevamo annunciato – dice l’assessore Stefano Mai – abbiamo modificato la precedente delibera, in base al rilievo del Tar, e introdotto l’obbligo di mantenimento di una distanza non superiore ai 100 metri dagli uliveti e dai nuclei vegetazionali sparsi”.