Diga Perfigli, nuovo atto di accusa del comitato “Giù le mani dal fiume Entella”

seggiun piana Entella

La Città Metropolitana ha affidato a Studio Galli Ingegneria, Studio Majone Ingegneri Associati e Rina Consulting l’incarico per un approfondimento tecnico in ordine all’altezza delle arginature in riferimento agli interventi di mitigazione del rischio idraulico del bacino del fiume Entella, relativamente al tratto fra la foce e il Ponte della Maddalena.

Protesta Giovanni Melandri, portavoce del comitato “Giù le mani dal fiume Entella”, il quale rivela come agli stessi tre soggetti fossero già stati affidati nel 2006 la progettazione degli interventi e nel 2019 l’aggiornamento del progetto esecutivo del 2015. Lo studio ora commissionato riguarda una possibile riduzione dell’altezza della nuova arginatura e, secondo Melandri, «praticamente nulla sarà toccato rispetto al famigerato progetto Diga Perfigli». Sempre secondo Melandri gli elaborati progettuali esecutivi non sono aggiornati rispetto alla direttiva comunitaria nota come “direttiva alluvioni” e al Piano di tutela dell’ambiente marino e costiero.

Foto di Federico Cardelli.