Due sofferti svincoli alberghieri nel consiglio comunale di Rapallo

Due sofferti svincoli alberghieri nel consiglio comunale di Rapallo
Del tema si è già discusso in consiglio comunale

Via libera allo svincolo di Villa Lia e Hotel Ambra. Contrario il presidente del consiglio Mentore Campodonico e la pratica passa con maggioranza molto stretta: 8-7.

Il consiglio comunale di Rapallo ha concesso, ieri sera, lo svincolo di due vecchi alberghi, le cui proprietà chiedevano da tempo la conversione in appartamenti. Si tratta di Villa Lia e Hotel Ambra. “Due cadaveri ormai. La città merita di recuperare questi edifici, merita di più”, ha detto il sindaco, Carlo  Bagnasco, ma il margine con cui le due pratiche sono state approvate è stato molto stretto: 8 voti a 7, perché, in maggioranza, si è astenuto Franco Parodi e ha votato addirittura contro il presidente del consiglio, Mentore Campodonico, che, dai banchi dei consiglieri, è intervenuto dicendo che il trend positivo del turismo dovrebbe indurre a mantenere le strutture a destinazione alberghiera. Contrari anche i consiglieri di opposizione, dai quali si è opinato anche che il voto della maggioranza fosse in contrasto con i contenuti della legge regionale in materia.