E’ arrivata a Rapallo l’effigie di Nostra Signora di Fatima

La statua appena sbarcata a Rapallo
La statua appena sbarcata a Rapallo
La statua appena sbarcata a Rapallo

La Sacra Immagine è arrivata a bordo di un battello, attesa da tantissima gente sul lungomare. Ad accoglierla i rappresenti dei Comuni del Tigullio occidentale ed il vescovo, monsignor Alberto Tanasini. Le foto della mattinata.

E’ arrivata questa mattina in battello, a Rapallo, l’effigie di Nostra Signora di Fatima. Una visita, quella della Sacra Immagine, che coinvolge in questi giorni la Diocesi di Chiavari, in occasione del centenario delle apparizioni, avvenute nel 1917. Tantissima gente sul lungomare ha atteso l’arrivo della statua, in testa i volontari dell’Unitalsi ed il vescovo, monsignor Alberto Tanasini. Il Comune di Rapallo era rappresentato dal sindaco Carlo Bagnasco, dal suo vice Pier Giorgio Brigati e dal presidente del consiglio comunale Mentore Campodonico. Per Santa Margherita Ligure e Portofino erano invece presenti i due vicesindaci, Emanuele Cozzio e Giorgio D’Alia. Gli alunni delle scuole cattoliche cittadine hanno reso omaggio alla Madonna intonando alcuni brani presso il chiosco della musica. Da qui è poi partita la processione verso la basilica, dove il vescovo ha celebrato una funzione religiosa e ricordato che l’apparizione avvenne nel 1917, nel pieno della prima guerra mondiale: “Oggi come allora – ha detto monsignor Tanasini – c’è bisogno della sua intercessione”. Il sindaco Bagnasco ha invece sottolineato la profonda tradizione mariana di Rapallo, felice per le tante persone presenti.

vescovo-con-statua-madonna-di-fatima cozzio-dalia-campodonico-bagnasco cozzio-bagnasco-dalia

L'arrivo del battello