Elezioni a Sestri Levante: Claudio Muzio lavora a una proposta civica, Marco Conti dice no al finto civismo

Comune di Sestri Levante

Si scaldano i motori in vista delle elezioni amministrative in programma quest’anno a Sestri Levante.

Claudio Muzio, consigliere regionale di Forza Italia e secondo alcune voci possibile candidato sindaco, al momento non conferma, ma nemmeno smentisce la sua candidatura: «Darò convintamente e fattivamente il mio contributo – afferma – mettendo a disposizione la mia esperienza nel modo che verrà ritenuto più utile e funzionale al conseguimento dell’obiettivo». Muzio pensa ad uno schema nuovo rispetto al passato. «Ritengo vi sia bisogno di una forte proposta civica – sostiene – a cui già stiamo lavorando con tante persone e che, andando oltre gli schieramenti partitici, sia in grado di raccogliere, attrarre e unire energie, competenze, passione ed entusiasmo».

Secondo Marco Conti, invece, consigliere di opposizione di Fratelli d’Italia, «un cosiddetto (finto) “civismo” si sta muovendo per mischiare le carte con tentativi di unire gli opposti solo per obiettivi di potere personale». Afferma Conti: «Non ho bisogno di nascondermi dietro l’opportunismo di una lista che non vuole essere espressione diretta di un partito. Ritengo invece che le liste di partito e quelle di autentica formazione civica possono formare importanti alleanze programmatiche, ma ciò deve avvenire senza veti e camuffamenti vari. Sono convinto che tutti i partiti e movimenti della coalizione di centrodestra saranno determinanti nella svolta di cui la città di Sestri Levante ha bisogno».