Eliminazione delle barriere architettoniche, il Comune di Chiavari ha un piano

presentazione Peba

Il Comune di Chiavari si è dotato del piano di eliminazione delle barriere architettoniche.

Si tratta di uno strumento di programmazione che ha permesso di mappare e classificare le diverse tipologie di ostacoli presenti in città e stabilire le opportune strategie per il loro superamento. I lavori di mappatura sono partiti nel mese di ottobre dello scorso anno. Dopo il passaggio in consiglio comunale i lavori verranno inseriti nel piano delle opere pubbliche, «in base alle urgenze e alle disponibilità economiche», spiega il sindaco Federico Messuti. Del gruppo di lavoro, oltre al sindaco, facevano parte il dottor Leris Fantini, l’architetto Valia Galdi, il vicesindaco Michela Canepa e il consigliere Ilaria Solari. Il gruppo ha lavorato in collaborazione con le associazioni cittadine.

Questa mattina c’è stata la presentazione del progetto, relativo al centro storico e alle strutture sportive. Sono stati così individuati alcuni lavori di manutenzione necessari nell’area compresa tra Piazza Roma e Via Martiri della Liberazione, mentre la ricognizione dell’accessibilità degli impianti sportivi pubblici ha portato alla definizione di un quadro complessivo d’intervento destinato ad ampliare la fruizione degli spazi sia per persone con disabilità motoria e sensoriale che per anziani e famiglie con passeggini.

«Il Piano ci consente di costruire una città pienamente accessibile e sempre più inclusiva», commenta il sindaco Messuti, mentre la sua vice Michela Canepa anticipa che i prossimi lotti riguarderanno le scuole elementari e medie, gli edifici che ospitano servizi al cittadino, le strade e gli spazi pubblici dei quartieri e del lungomare. Conclude Ilaria Solari: «Verrà creata e pubblicata una mappa dell’accessibilità per gli edifici scolastici e per il centro storico, che possiede già un buon grado di accessibilità, ma che necessita soprattutto di interventi sugli attraversamenti stradali».