Esami sanitari a tempi lunghi, pronte decine di ricorsi alle Asl

Rosasco-Grillo

L’associazione Impegno Comune, presieduta da Davide Grillo, segnala di aver ottenuto un primo successo, essendo felicemente intervenuta per far fissare entro 90 giorni, alla Asl 4, l’esame di un paziente chiavarese che era stato segnato 240 giorni dopo.

Dice Grillo: “Il diritto di diagnosi è costituzionale ed inderogabile. Abbiamo così deciso con Giansandro Rosasco (referente dell’Associazione sulla sanità per le liste di attesa e coordinatore del gruppo Facebook SOS Sanità – Segnalazione disservizi sanitari in Liguria) di aprire uno sportello col quale stiamo già preparando decine di ricorsi a tutti gli enti di sanità pubblica, in pratica tutte le ASL liguri”. Prosegue Rosasco: “Spetta alla Regione attraverso l’ASL, fornire alternative qualora non risultino disponibilità. Di più: se non è in grado di erogare la prestazione nei tempi stabiliti deve rivolgersi a strutture che possano farlo”.