Esercitazione della Capitaneria nelle acque di Santa Margherita Ligure

esercitazione guardia costiera santa margherita

Si è svolta questa mattina un’esercitazione antinquinamento coordinata dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Santa Margherita Ligure che ha visto impegnati, nella zona di fonda delle navi da crociera, uomini e mezzi appartenenti ai Comandi della Guardia Costiera di Santa Margherita Ligure e Portofino unitamente a mezzi e personale dei Comuni di Portofino e Santa Margherita Ligure e dell’Area Marina Protetta di Portofino.

Nell’attività addestrativa, è stato simulato uno scenario in cui un’avaria ad un impianto di bordo della nave da crociera “Sea Dream” provocava uno sversamento di prodotti lubrificanti. Lo scopo è stato quello di testare gli strumenti operativi, in primis il “Piano operativo ambientale di pronto intervento antinquinamento”, e verificare la corretta attuazione delle procedure e delle risorse locali messe a disposizione anche dalle altre amministrazioni dello Stato tra cui i Comuni costieri e l’Area Marina Protetta. Nel corso dell’esercitazione sono stati impiegati due battelli veloci ed una motovedetta della Guardia Costiera, due mezzi minori messi a disposizione dall’Area Marina Protetta di Portofino e dalla Società “Portofino Yacht Marina” e personale di società che si occupano per conto dei Comuni delle attività di prevenzione e bonifica. La centrale operativa dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Santa Margherita Ligure, che ha coordinato l’intera esercitazione, ha testato anche l’efficacia di alcune decine di metri di barriere galleggianti antinquinamento messe a disposizione dai Comuni di Portofino e Santa Margherita e dall’Area Marina Protetta.