Estate in seggiovia a Santo Stefano: sabato apre l’impianto

Estate in seggiovia a Santo Stefano: sabato apre l’impianto
La mascotte della valle attende un nome

Da sabato l’impianto di risalita di Santo Stefano d’Aveto sarà aperto i weekend di luglio e poi tutto il mese di agosto. Tra le iniziative organizzate anche il concorso per il nome della mascotte della valle.

Sta per iniziare la stagione estiva dell’impianto di risalita di Santo Stefano d’Aveto, che da sabato sarà aperto tutti i fine settimana fino alla fine di luglio, per poi aprire tutti giorni dal 30 luglio fino al 31 agosto. “L’inaugurazione avverrà sabato con la possibilità di accedere al prato della Cipolla e con il rifugio potenziato anche dal punto di vista gastronomico – spiega il sindaco di Santo Stefano Giuseppe Maggiolo – la domenica inoltre si potrà arrivare con la seggiovia al monte Bue, a quota 1800 metri, ottimo punto di partenza per numerose escursioni”. E a questo proposito, per Maggiolo la stagione estiva apre sotto i migliori auspici: “Tante sono le iniziative organizzate nella zona degli impianti, tra cui 6 serate al rifugio e una ventina di escursioni anche notturne in tutta l’estate”.

Intanto la Santo Stefano d’Aveto Servizi ha lanciato un concorso per l’attribuzione di un nome alla nuova mascotte della valle, rappresentata da uno scoiattolo sugli sci: “Daremo la possibilità ai partecipanti di esprimersi ritagliando dei coupon appositi dai quotidiani – spiega Giacomo Bertone, amministratore unico della società – Ai vincitori la possibilità di usufruire di una settimana con istruttore di sci”. Il nome sarà attribuito alla mascotte durante una festa che si terrà l’ultima domenica di agosto.

L’impegno della Regione in Val d’Aveto per gli impianti e il rifugio sul monte Bue è stato rimarcato dall’assessore regionale Giovanni Boitano: “La Regione vuole continuare a investire in questa zona, compatibilmente con i tagli di bilancio, per sostenere il rilancio di questo territorio e offrire agli abitanti della provincia di Genova e non solo di poter usufruire di importanti impianti di risalita sia in inverno che in estate”. E a proposito dei lavori al rifugio del monte Bue, che in questi giorni stanno iniziando l’assessore auspica che possano essere terminati al più presto.