Fiabe, cibo, cinema e sociale: ecco i prossimi eventi all’Andersen di Sestri

Andersen festival - talk

Per il secondo weekend del 25° Andersen Festival di Sestri Levante, tra i numerosi appuntamenti in programma ci saranno anche i talk – tutti a ingresso libero e gratuito – per imparare a scrivere una fiaba con Felline, Bruno e Badino, per scoprire aneddoti succulenti su vino e buona cucina con Donpasta, per riflettere sugli effetti delle guerre nel mondo con Medici Senza Frontiere, per parlare della poetica leopardiana con Mario Biagini e Florinda Cambria e per lasciarsi incantare dal cinema con Alessandro Stevanon.

Il progetto Scrivere una fiaba – una serie di webinar gratuiti con scrittrici e scrittori d’eccellenza – è collegato al Premio Andersen-Baia delle Favole ed è nato per stimolare alla scoperta della narrativa per l’infanzia e ragazzi e per offrire gli strumenti utili a scrivere una fiaba. Migliaia di persone da tutta Italia e dall’estero hanno seguito le edizioni del 2020 e del 2021 ed è stato straordinario l’incremento delle fiabe inedite arrivate al Premio. Per l’Andersen Festival sono offerti a chi ama la scrittura fiabesca tre incontri-lezione con tre fra i relatori di Scrivere una fiaba. Di seguito il calendario dettagliato degli appuntamenti in programma:

Venerdì 10 giugno – SCRIVERE UNA FIABA CON ISABELLA CHRISTINA FELLINE

Bibliologa ed ex direttrice di biblioteca per ragazzi, è autrice e pedagogista della lettura e collabora con vari editori.

 

Sabato 11 giugno – SCRIVERE UNA FIABA CON ROSA TIZIANA BRUNO

Sociologa, educatrice National Geographic e scrittrice, è autrice di saggi sull’educazione, racconti fiabeschi, romanzi e guide museali per adulti e bambini, pubblicati in Italia e all’estero.

Domenica 12 giugno – SCRIVERE UNA FIABA CON SERGIO BADINO

Scrittore e sceneggiatore, scrive per Topolino e per Martin Mystère.

Gli incontri sono alle 18.00, nella Terrazza del Fico del Convento dell’Annunziata, a ingresso libero e gratuito. Conduce Barbara Fiorio, scrittrice e ideatrice del progetto.

 

Venerdì 10 giugno, alle 21.30 nel Cortile dell’Annunziata, DONPASTA racconterà il suo viaggio nelle cucine regionali con aneddoti succulenti e cucinando come gli hanno insegnato le nonnine intervistate in Se hai un problema aggiungi olio.

Sabato 11 giugno, alle 22.00 nella Baia del Silenzio, si dedicherà invece a unire il piacere del bere alla musica in Wine sound system.

Donpasta, per il New York Times, è “uno (e per certi versi unico) dei più inventivi attivisti del cibo”. Collabora con Geo And Geo (RAI3), La Effe, La7, Gambero rosso, Fahreneith (Radio3) e scrive regolarmente per Repubblica, Corriere della Sera, Left.

Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso libero e gratuito.

 

Domenica 12 giugno, alle 18.30 nella Baia del Silenzio, MEDICI SENZA FRONTIERE (MSF), charity partner della manifestazione, discute delle Ripercussioni dei conflitti armati sulla popolazione civile.

“Uno degli aspetti più delicati delle conseguenze di un conflitto, è il supporto psicologico” dichiara Cristina Falconi, capomissione di MSF che ha lavorato in Ucraina, Niger, Haiti e Sudan, ospite della serata. “In Ucraina ho conosciuto mamme ignare se il loro figlio andato a combattere sia ancora vivo, persone anziane che hanno perso la propria casa e tutto quello che avevano costruito in una vita, bambini chiusi nel silenzio. Sono tutte cicatrici davvero difficili da cancellare”.

Insieme a MSF: Nadia Ammenti per l’Associazione In cammino per la famiglia e Maria Diletta Demartini per il progetto La luce di un gesto, sostenuti entrambi da Andersen per il sociale; Padre Vitality Tarasenko, cappellano della comunità ucraina in Liguria, e un coro di donne ucraine.

Modera l’incontro Monica Triglia, giornalista che oggi collabora con quotidiani, riviste, siti di informazione online ed è tra i fondatori del blog di cultura e attualità Allonsanfan.it.
Ingresso libero e gratuito.

 

Domenica 12 giugno, alle 19.30 ai Ruderi di Santa Caterina, ci sarà anche l’occasione per alcune profonde riflessioni grazie alla chiacchierata tra MARIO BIAGINI e FLORINDA CAMBRIA, filosofa, traduttrice e saggista italiana, su La ginestra di Giacomo Leopardi posta come un vero e proprio manifesto poetico, filosofico e politico. Ingresso libero e gratuito.

 

E sempre domenica 12 giugno, alle 21.00 al Convento dell’Annunziata, le talk del festival si concluderanno con la presentazione di ALESSANDRO STEVANON, regista e direttore artistico, del Cactus International Children’s and Youth Film Festival a cui seguiranno le proiezioni. Ingresso libero e gratuito.