Fincantieri, il parlamentare Fedriga si mobilita per i lavoratori liguri

Analoga la mozione presentata da Armanino a Sestri
Analoga la mozione presentata da Armanino a Sestri
Analoga la mozione di Armanino a Sestri

Sulla questione Fincantieri e le preoccupazioni per il futuro dei lavoratori liguri, il parlamentare Fedriga ha presentato un’interrogazione. Analoga iniziativa a livello locale del consigliere di Futuro per Sestri Armanino.

Il capogruppo della Lega Nord alla Camera dei Deputati Massimiliano Fedriga ha presentato un’interrogazione a risposta scritta ai Ministri del lavoro e delle politiche sociali, dello sviluppo economico e dell’economia e delle finanze su Fincantieri a proposito della crisi della cantieristica in Brasile, mercato nel quale opera la norvegese Vard, controllata da Fincantieri, e del conseguente drastico ribasso del titolo in borsa. Nel testo dell’interrogazione, Fedriga ricorda che “da Fincantieri dipende, in particolare, il futuro di migliaia di famiglie liguri che vivono grazie al lavoro negli stabilimenti di Sestri Ponente, di Riva Trigoso e del Muggiano e che oggi sono coinvolte in una delicata trattativa sul rinnovo del contratto integrativo” e chiede se e come intendano intervenire i Ministri “al fine di assicurare il buon esito delle trattative in corso per un accordo sugli stipendi, da cui dipende il futuro dei dipendenti degli stabilimenti liguri”. Intanto a Sestri Levante il consigliere comunale di Futuro per Sestri Albino Armanino ha presentato una mozione urgente sullo stesso argomento, chiedendo di ribadire l’importanza che riveste, per l’intero Tigullio, lo stabilimento di Riva Trigoso, auspicando che venga ristabilito un dialogo diretto tra le rappresentanze sindacali e l’azienda e invitando il sindaco a trasmette l’ordine del giorno al presidente delle Regione per anche tale ente ad intraprendere con la direzione Fincantieri, tutte le azioni necessarie a raggiungere un rasserenamento nei rapporti tra direzione e dipendenti.