Forte temporale tra il Golfo Paradiso e il Tigullio Occidentale. Allagamenti di strade e negozi

rupinaro ingrossato

Un violento temporale si è scatenato, in particolare, attorno alle 22 di ieri sera, nel Golfo Paradiso e dopo nel Tigullio Occidentale. La centralina Arpal di Camogli segna una cumulata di 154 millimetri di pioggia, di cui 80 in un’ora. A Recco, si sono verificati allagamenti delle strade del centro e dei negozi:

non ha straripato il torrente Recco, comunque ai livelli di guardia, ma si è accumulata l’acqua che scendeva dalle colline e dalle strade secondarie. Poi, finito il temporale, l’acqua è defluita dal torrente ma dopo aver provocato molti problemi, tanto che su richiesta del Comune si era provveduto anche a chiudere temporaneamente l’uscita autostradale. A Rapallo, registrati 62 millimetri, di cui una cinquantina in un’ora. Il Boate ed il San Pietro hanno raggiunto i livelli di guardia, acqua in strada all’altezza dell’ultimo tratto del Boate, qualche allagamento temporaneo ma non ci sono stati danni. Paura per i fulmini che sono caduti. A Santa Margherita, si è vista una tromba d’aria. Anche a Chiavari cumulata di 65 millimetri, di cui 53 in un’ora. Chiuso il sottopasso di corso Montevideo. Tromba d’aria anche tra Chiavari e Lavagna. Ha piovuto decisamente meno a Sestri Levante: cumulata di 24 millimetri. In entroterra, 80 a San Colombano, 116 a Orero. Nella notte, il sindaco di Cicagna, Marco Limoncini, ha scritto: diversi smottamenti con allagamenti sul territorio: sono in corso operazioni di ripristino e riapertura strade interrotte con Volontari di Protezione Civile, Alpini Cicagna, OIL Mec e operatori comunali. In località Quartaie, distrutti circa 40 metri di ciclovia. Ancora, 44 a Borzonasca, 61 a Santo Stefano. Esauriti i fenomeni più intensi, ora, sul cumulo di pioggia, verrà osservato l’Entella: l’allerta è arancione per bacini grandi sino alle 18. Oggi a Recco il sindaco conferma scuole aperte.