Garibaldi e Leoni: “Colonia Fara, si dica stop alla terza asta”

Garibaldi e Leoni: “Colonia Fara, si dica stop alla terza asta”
Silvia Garibaldi di "Chiavari avanti così"

Le due consigliere di opposizione invitano l’amministrazione comunale a fermarsi in attesa che il contenzioso ancora aperto con Scogli srl sia definito: “Altrimenti si rischia una svendita”.

Deserta anche la seconda asta a Chiavari per la vendita della Colonia Fara, fanno sentire la loro voce Silvia Garibaldi e Valeria Leoni, capogruppo rispettivamente di “Chiavari Avanti Così” e “Uomini e Città”. “Ci pare che il modo di operare dell’attuale amministrazione possa portare ad una svendita non difendendo quindi al massimo gli interessi del Comune e dei cittadini – affermano le due consigliere di opposizione – La terza ed ultima asta secondo noi non deve essere fatta fino a che non sarà sgombro il terreno dai contenziosi in essere. Il ricorso di Scogli srl pendente al Consiglio di Stato non ci risulta ancora ritirato né risolto”. Garibaldi e Leoni definiscono poi “nebulosa” la vicenda legata alla caparra versata da Centro Arte, che nel 2008 si era aggiudicata una prima asta, senza però formalizzare l’acquisto. “I contenziosi – sostengono le due consigliere – possono minare la fiducia dei compratori sulla buona riuscita dell’operazione in tempi adeguati”.