Hashish, marijuana, contanti: pusher arrestato dalla polizia di Chiavari

chiavari polizia pusher

Due chili tra hashish e marijuana e 80mila euro in contanti è quanto sequestrato ad un pusher a Chiavari, con intervento degli agenti di polizia del commissariato cittadino.

L’appartamento dell’uomo, 29 anni, è stato messo sotto controllo lo scorso primo giugno. Per giustificare gli 80mila euro, il giovane ha detto che in parte era il ricavato della vendita di alcuni videogiochi rari e alcune card da gioco da collezione e in parte era, in effetti, provento di spaccio. Lo avrebbe fatto per arrivare a riacquistare la casa della madre, pignorata dal tribunale. Arrestato, è stato trasferito nel carcere di Marassi e il gip, oltre ad aver convalidato l’arresto, ne ha confermato proprio la detenzione come misura cautelare.