Hi-Lex, i lavoratori approvano l’accordo

Hi-lex

È stato approvato da parte dei lavoratori, secondo quanto riferisce Marco Longinotti della Fim Cisl, l’accordo sottoscritto dalla stessa Fim e dalla Uilm con l’azienda Hi-Lex.

Secondo il sindacalista, “si tratta di un accordo importante, che permette alle persone che usciranno dall’azienda entro la fine di aprile di usufruire di 20 mensilità nette, o in alternativa 18 – 19 secondo i corsi di riqualificazione scelti”. Dai 22 esuberi annunciati dall’azienda, si è scesi a 14, cui vanno sottratti altri 5 lavoratori interessati all’uscita volontaria Invece, per chi rimane in azienda, “i vertici hanno confermato gli investimenti e quel rinnovamento tecnologico necessario per affrontare le sfide future”.