Hi-Lex, licenziamenti in vista. Oggi lavoratori in sciopero

Sciopero Hi-Lex

Sono scesi in sciopero oggi i lavoratori della Hi-Lex di Chiavari.

L’azienda ha infatti annunciato l’apertura di una pratica di licenziamento collettivo, dopo che a novembre l’Inps ha bocciato la richiesta di cassa integrazione. Sindacati e proprietà si confronteranno mercoledì della prossima settimana presso la sede di Confindustria ed in tale data l’azienda ufficializzerà anche i numeri del provvedimento al quale intende fare ricorso. «Rsu, lavoratori e sindacati – si legge in una nota diffusa dalla Cgil – hanno dichiarato che non accetteranno alcuna forma di licenziamento o eventuale precarizzazione del lavoro, e per oggi hanno organizzato questa prima azione di sciopero». L’Ansa riporta oggi anche una dichiarazione di Silvia Stanig, sindaco facente funzioni, la quale auspica che parti sociali ed azienda sappiano trovare una soluzione senza scaricare sui lavoratori le conseguenze di questa prolungata pandemia. «Dispiace che il gruppo giapponese Hi-Lex – dice Silvia Stanig – non sia in grado di assicurare la piena occupazione come aveva dichiarato nel momento in cui ha acquistato la fabbrica dalla precedente proprietà».