Il crollo dei valori delle case a Levante

Il crollo dei valori delle case a Levante
Una veduta di Lavagna (con tante case)

Confedilizia cita dati Istat e lamenta: prezzi degli immobili – 22.9% dal 2010, prima dell’introduzione dell’Imu, e -1,3% nell’ultimo anno. 

I prezzi delle case sono più bassi del 23% rispetto al 2010, nel Levante ligure. Lo dicono Confedilizia nazionale ed Ape Confedilizia Genova, citando dati Istat. Nell’ultimo anno, i prezzi delle abitazioni esistenti sono diminuiti dell’1,3% e dal 2010, appena prima dell’introduzione dell’Imu, del 22,9%. Secondo l’associazione, poi, “a questi numeri vanno aggiunti quelli dell’infinito patrimonio di immobili privi di qualsiasi valore perché nessuno li vuole acquistare o prendere in affitto”. Secondo il presidente di Ape Genova, Vincenzo Nasini, “i risparmi degli italiani vanno in fumo e la politica continua a girarsi dall’altra parte. Anzi, la legge di bilancio ha concesso ai Comuni, per la prima volta dopo tre anni, la libertà di aumentare ancora le aliquote della già folle patrimoniale sugli immobili”.