Il dramma delle autostrade liguri: altro crollo e altra chiusura

Il dramma delle autostrade liguri: altro crollo e altra chiusura
Rimane la corsia unica all’altezza di Rapallo

E’ di nuovo più isolata, la Liguria, proprio alla fine dell’anno. Questa sera è stato necessario chiudere la A26, Voltri – Gravellona, a causa del distacco di materiale dal soffitto della galleria che si trova tra Masone e l’allacciamento con la A10, sulla carreggiata sud. Per fortuna, nessun ferito, anche se, potenzialmente, il crollo poteva dare conseguenze drammatiche,. Si lavora per riuscire a riaprire, con cambio di carreggiata, durante la serata. Sulla insopportabile situazione delle autostrade in Liguria, è in programma un vertice domani al ministero delle Infrastrutture. Intanto, ora, si è tenuto l’ennesimo incontro tra i vertici locali di Autostrade e l’amministrazione della Regione Liguria. Domani sarà chiuso il cantiere tra Nervi e Recco, legato alla manutenzione delle barriere fonoassorbenti, mentre rimane quello all’altezza di Rapallo, dove si continuerà a circolare su una corsia sola in direzione Chiavari.