Il vicepresidente del Consiglio a Rapallo

Tajani

Oggi è stato il giorno di Antonio Tajani, vice presidente del Consiglio e ministro degli Esteri, a Rapallo.

Ha tenuto un saluto istituzionale nella sala consiliare, prima delle visite al banchetto di Forza Italia, al porto Carlo Riva in via di ristrutturazione e, da ultimo, sul lungomare, per l’incontro pubblico di “Rapallo protagonisti”. Tajani ha rilanciato l’idea di un nuovo grande piano di liberalizzazioni, “con le quali far girare l’economia e dare ai cittadini servizi migliori”, al cui interno i porti potrebbero essere proprio uno degli elementi principali: “Chi non è d’accordo vuole tenerli in mano al potere politico. Il caso di Rapallo è esemplare: senza l’investimento del privato il porto non sarebbe stato ricostruito e non ci sarebbero le opere di difesa a mare”. Nell’intervento, ha parlato anche di immigrazione. Reduce da Ventimiglia, ha spiegato di aver illustrato la situazione al ministro dell’Interno Piantedosi.

Tajani con il sindaco Carlo Bagnasco al banchetto di Forza Italia
Tajani visita il cantiere del porto Carlo Riva