Immigrazione, a Rapallo botta e risposta tra Lega Nord e Pd

Il consiglio comunale si è riunito l
Il consiglio comunale si è riunito l'altra sera
Il consiglio comunale si è riunito l’altra sera

L’altra sera il voto in consiglio comunale della mozione di sentimento di Mauro Mele. “Non sono persone che scappano da guerre, per me vengono prima gli italiani”, dice Alessandro Puggioni. “Una falsità – replica Mele – come quelle sulla spiaggia privata”.

A Rapallo, dopo il voto, in consiglio comunale, della mozione di sentimento promossa dal Pd Mauro Mele, è scontro sul tema degli immigrati tra lo stesso Mele e il consigliere regionale della Lega Nord Alessandro Puggioni, che, polemico con il voto in consiglio comunale, ribadisce la proposta della Lega di “organizzare le richieste di asilo in Nordafrica, in modo da evitare stragi in mare e prevenire l’immigrazione selvaggia” e attacca: “Gli stranieri che scappano da guerre e persecuzioni devono essere accolti e aiutati, ma i migranti economici in realtà sono la maggior parte e per me vengono prima gli italiani”. Mauro Mele, allora, replica, contestando la veridicità di quanto dice Puggioni: “Già aveva parlato di 35 euro dalle nostre tasche quando quelli per gli immigrati sono fondi europei e già i parroci hanno smentito le sue affermazioni su spiaggia privata, palestra e parco privato”. Quanto ai migranti per questioni economiche, Mele cita “Medici senza frontiere” e afferma che “non esistono migranti economici dall’ Africa, in quanto lì non esiste un solo stato in cui nel recente passato non ci sia stata una guerra, una persecuzione politica, religiosa o razziale”.