In arrivo dalla Regione quasi 1 milione per la messa in sicurezza del Gromolo. L’opposizione torna a chiedere la caserma dei carabinieri in Viale Dante

Gromolo

La politica commenta il piano da 32 milioni di euro approvato dalla Regione per interventi di manutenzione straordinaria sui rivi e di contrasto al dissesto idrogeologico. Il piano, per diventare operativo, dovrà ora essere approvato dal Ministero dell’Ambiente.

Molti interventi sono previsti anche sul territorio della nostra riviera e del suo entroterra. Per Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale, «questo piano rappresenta un ulteriore passo in avanti per un territorio più sicuro», mentre Sandro Garibaldi, consigliere regionale della Lega, sottolinea in particolare i quasi 5,5 milioni di euro previsti per i lavori di consolidamento della falesia di Camogli, a seguito del crollo del 2021.

A Sestri Levante dovrebbero arrivare invece quasi 950 mila euro per interventi idraulici di contenimento della piena lungo il corso del torrente Gromolo. Commenta il gruppo di opposizione “Progresso per Sestri”: «A questo punto sembra chiaro che non ci sono ostacoli a proseguire il progetto per la realizzazione della nuova caserma dei carabinieri in Viale Dante e appaiono ancora più misteriosi i reali motivi per i quali l’amministrazione Solinas ha cestinato un progetto già avviato da tempo e finanziato». Sulla stessa falsariga si esprimono anche i consiglieri di opposizione Marco Conti e Diego Pistacchi, secondo i quali l’amministrazione deve tornare sul progetto di Viale Dante ed abbandonare quello alternativo che comporterebbe, affermano, «rinunce a favore di un privato che da tempo aspira a maggiori concessioni nell’area della ex Fit».