Infermiere di famiglia e comunità, Master a San Salvatore di Cogorno

asl 4

Ha preso il via oggi, presso il Polo didattico di San Salvatore di Cogorno, il Master in Assistenza Infermieristica di Famiglia e di Comunità, realizzato dal team di Scienze Infermieristiche del Dipartimento di Scienze della Salute dell’Università di Genova.

Questa terza edizione del Master è dedicata al Levante ligure ed è stata attivata grazie alle borse di studio per i 21 iscritti messe a disposizione dalle direzioni di Asl 4 e Asl 5. In particolare, le 12 borse di studio dei partecipanti di Asl 4 sono state finanziate nell’ambito del progetto “Tigullio Luogo di Salute”. Commentano Paolo Petralia e Paolo Cavagnaro, direttori generali rispettivamente di Asl 4 e Asl 5: «Siamo lieti di partecipare attivamente come Aziende sanitarie a questa edizione del Master, coinvolgendo e sostenendo un gruppo dei nostri infermieri nell’acquisire queste importanti competenze avanzate». L’infermieristica territoriale e domiciliare è destinata a diventare, nel prossimo futuro, il fenomeno dominante in sanità. Commenta Giovanni Toti, presidente della Regione e assessore alla sanità: «L’infermiere di famiglia e di comunità è una figura centrale, che richiede competenze specifiche, rivestendo un ruolo di raccordo tra il medico di medicina generale e gli altri soggetti legati alle cure primarie della persona. L’obiettivo è avvicinare alcune prestazioni sanitarie il più possibile a casa dei cittadini che vivono anche nel nostro entroterra».