La corsa del Tigullio a Capitale della Cultura 2024

Collina Cavi di Lavagna e penisola Sestri Levante

“Sestri Levante con il Tigullio” è tra le dieci finaliste in corsa per l’assegnazione della Capitale italiana della Cultura 2024.

È una notizia importante, un grande traguardo, per nulla scontato”.  Così il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti dopo la diffusione, da parte del Ministero dei Beni Culturali, dei nomi delle località finaliste e in lizza per la nomina. “Da parte della Regione c’è stato un importante e attento lavoro di coordinamento, portato avanti dell’assessorato alla Cultura, che ha agito di concerto con la spinta data dal Comune di Sestri Levante e di tutti gli altri Comuni che hanno creduto fin dall’inizio in questa idea. L’obiettivo – prosegue Toti – è quello di portare avanti un progetto ambizioso che parla certo di cultura, di eventi e di appuntamenti ma non solo, puntando infatti alla valorizzazione del territorio tramite percorsi tematici che lo facciano vivere e sviluppare, offrendo esperienze a 360 gradi. Si parte ovviamente da una solida tradizione, ma si vuole andare a intercettare anche le nuove richieste ed esigenze dei turisti di tutto il mondo. In questo modo il Tigullio rinasce come brand nazionale e internazionale”.