La soppressione di un treno dei pendolari fa infuriare l’assessore regionale Berrino

Non c
Non c'è pace per i pendolari del levante
Non c’è pace per i pendolari del levante

Salta un convoglio della tratta Sestri Levante-Genova Brignole e l’assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino avverte Trenitalia: “Potremmo procedere ad una gara con altri competitori”.

La soppressione di un treno della fascia mattutina lungo la tratta Sestri Levante-Genova Brignole, che ha provocato notevoli disagi ai pendolari, non è stata digerita dall’assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino, il quale così commenta: “Con 78,5 milioni di euro che ogni anno la Regione paga per il trasporto ferroviario e che dovevano essere incrementati con il nuovo contratto, Trenitalia deve garantire la qualità. In caso contrario si può sempre pensare ad una nuova gara con altri competitori”.