La Virtus Entella strappa un punto a Venezia, la salva Mancosu nel recupero

Mancosu
Mancosu
Mancosu ha segnato al 92′ il gol del 2-2

Pareggio in extremis questo pomeriggio per la Virtus Entella a Venezia, al termine di una partita che ha regalato molte emozioni.

Schenetti, dopo tre giornate di squalifica, ritrova una maglia da titolare, mentre Morra viene scelto da Boscaglia come partner d’attacco di Giuseppe De Luca, alla luce dell’infortunio di Rodriguez. La partita si mette subito in salita per i chiavaresi: dopo 6 minuti Coppolaro frana su Longo in piena area e dal dischetto lo stesso Longo porta in vantaggio il Venezia. La partita si fa bella, con occasioni da entrambe le parte, fino a quando al 27’ l’arbitro fischia il secondo rigore di giornata per un fallo di Modolo ai danni di Giuseppe De Luca. Dagli undici metri è la “zanzara” a ristabilire la parità. La ripresa si apre con un’incredibile occasione fallita da Mazzitelli e con la traversa colpita in rovesciata da Capello. Al 72’ l’ex Aramu calcia una punizione dalla destra, la sfera attraversa tutta l’area e si infila in porta. Il Venezia è in vantaggio, ma la Virtus Entella non si arrende. I biancocelesti agguantano il pareggio al 92’ con Mancosu, in campo da pochi secondi al posto di Settembrini: l’esperto attaccante trova la zampata vincente in mischia che salva i biancocelesti. Sabato prossimo al Comunale arriverà la capolista Benevento.