La Virtus Entella torna a vincere, a segno Tenkorang e Zamparo

Virtus Entella

Dopo tre pareggi consecutivi la Virtus Entella ritrova la vittoria e lo fa a spese di una combattiva Vis Pesaro, che fino allo scadere ha reso la vita dura ai biancocelesti.

Con Rada in cabina di regia al posto di Paolucci, la squadra di Volpe parte al piccolo trotto e rischia anche un clamoroso autogol al 9’ per un retropassaggio errato di Favale. Con il passare dei minuti i biancocelesti si fanno però più intraprendenti e al 30’ passano in vantaggio: Tenkorang, al terzo centro stagionale, riceve palla da Palmieri un metro dentro l’area e tutto solo non sbaglia.

Nella ripresa la Virtus Entella prova a mettere subito il risultato in cassaforte e al 59’ segna il gol del 2-0 con Zamparo, che sfrutta nel migliore dei modi un bel suggerimento di Merkaj. Dopo una rete annullata a Doumbia per fuorigioco, la Vis Pesaro rientra in partita all’84’, quando l’arbitro fischia il rigore per un fallo di Tascone ai danni di Pucciarelli. Dal dischetto calcia Fedato, De Lucia tocca il pallone, che poi danza sulla linea. Per l’arbitro la sfera è entrata e il gol viene convalidato, tra le proteste dei biancocelesti. Ne fa le spese Palmieri, espulso dalla panchina. Nei minuti che restano da giocare, i chiavaresi non corrono comunque più pericoli e difendono il 2-1 fino al triplice fischio.

In classifica la Virtus Entella resta seconda, appaiata al Gubbio, ad un punto dalla Reggiana. Martedì prossimo i chiavaresi giocheranno a Pontedera.

Il commento di Volpe:

Il commento di Tenkorang:

Il commento di Zappella: