L’acqua in località Case Sparse di Caperana non sa più di cloro. Ora c’è chi propone l’uso di lampade U.V.

incontro Iren

Lo scorso 4 gennaio l’amministrazione comunale di Chiavari ha incontrato i tecnici di Iren per affrontare alcune criticità relative all’acquedotto cittadino.

Fra le lamentele ricevute c’erano anche quelle di alcuni cittadini di località Case Sparse di Caperana, in merito alla quantità di cloro presente nell’acqua. Dopo tale incontro, rileva Antonio Terzi del comitato “Caperana Case Sparse”, l’acqua ha perso il forte sapore di cloro. Nel ringraziare il consigliere Paolo Garibaldi ed Iren, Terzi invita per il futuro a valutare l’utilizzo di lampade U.V. germicida che, a suo dire, sembrerebbero in grado di neutralizzare il 99,9% dei batteri presenti nell’acqua.