Leivi, botta e risposta tra Vittorio Centanaro e Sandro Garibaldi

collina Leivi

Botta e risposta a distanza fra Vittorio Centanaro, sindaco uscente di Leivi, e Sandro Garibaldi, consigliere regionale della Lega e candidato come consigliere comunale proprio a Leivi nella lista di Severino De Mattei.

Ieri Centanaro ha lamentato che una richiesta di informazioni su eventuali fondi psr per la strada dei boschi, rivolta un paio di anni fa a Sandro Garibaldi, ancora non ha avuto risposta. Ed ha accusato il consigliere regionale di non essere stato vicino al Comune dopo gli eventi calamitosi del 2022 e 2023. Oggi Sandro Garibaldi replica affermando di aver inviato spesso ai Comuni i bandi pubblicati dalla Regione per metterli a conoscenza delle opportunità esistenti. «Se i fondi non sono arrivati – afferma il consigliere regionale – il problema è stato probabilmente a causa dell’amministrazione comunale di Leivi che in questi anni non è stata in grado di presentare molte domande e progetti che siano stati ritenuti compatibili con bandi pubblici». Secondo Sandro Garibaldi, quindi, le esternazioni di Centanaro sarebbero solo «un mero attacco politico».