Lunedì prossimo cambia la raccolta differenziata nel centro di Chiavari: tutte le novità

L
L'eco-calendario del Comune di Chiavari
L’eco-calendario del Comune di Chiavari

Questa mattina l’amministrazione comunale ha illustrato le novità che scatteranno la prossima settimana: “Non ci piaceva vedere i rifiuti sotto ai portici”, spiega l’assessore Daniela Colombo.

E’ il 5 dicembre, lunedì prossimo, il giorno del grande cambiamento del sistema di raccolta della spazzatura, nel centro di Chiavari, da Rupinaro a via Entella, con le relative traverse. Per il primo mese, di fatto, verrà effettuata anche la tradizionale raccolta serale dei sacchetti, ma l’indicazione per le utenze diventa, invece, quella di adeguarsi al sistema che prevede la collocazione di sei stazioni di raccolta temporanee, in via Entella (due), piazza Verdi, via Senatore Dallorso, vico Oneto. Qui, i residenti potranno portare l’umido di lunedì, mercoledì e venerdì, carta e cartone il giovedì, plastica e lattine il sabato, il secco non riciclabile il martedì. Per le utenze commerciali, almeno quelle dotate di bidoni propri, non cambia niente per le raccolte dell’umido e del cartone, quotidiane, sebbene il cartone vada conferito alle 12.30, mentre le stazioni di conferimento diventano il riferimento, anche per loro, per plastica e secco. “Abbiamo puntato sul centro storico, perché non ci piaceva vedere i sacchetti sotto i portici e perché lì si riscontravano ancora le percentuali più alte di rifiuti non puliti – spiega l’assessore Daniela Colombo – La presenza degli operatori nelle stazioni presidiate sarà utile per aiutare i cittadini nel corretto conferimento”. Su questo fronte, c’è anche la campagna informativa, che si arricchisce di materiali e gadget: distribuiti nelle case, o disponibili al pian terreno del palazzo comunale, ci sono i calendari di “Chiavari città del buon vivere”, che ricordano quotidianamente le modalità di raccolta, e le borse della spesa in materiale riciclabile. Sabato e domenica prossimi, gazebo informativi in piazza Matteotti.