Miniera di Gambatesa, i bambini saranno i veri protagonisti dell’inaugurazione

Il museo minerario riapre dopo 4 anni di chiusura
Il museo minerario riapre dopo 4 anni di chiusura
Il museo minerario riapre dopo 4 anni di chiusura

L’appuntamento è per venerdì mattina alle 11, alla presenza dei vertici politici della Regione. I primi a visitare il museo minerario, che riapre dopo quattro anni di chiusura, saranno gli alunni della scuola elementare di Ne.

La miniera di Gambatesa è stata la più grande miniera di manganese in Europa, attiva dal 1876 al 2011. Una quindicina d’anni fa iniziò anche l’attività museale, proseguita fino al 2012. Dopo quattro anni di chiusura, venerdì la miniera sarà ufficialmente riaperta: la cerimonia è in programma alle 11 ed è annunciata la presenza del presidente della Regione Giovanni Toti e di tre assessori regionali. Dal giorno dopo il museo minerario sarà riaperto al pubblico, con le visite sul vecchio trenito lungo le antiche gallerie minerarie oggi restaurate. Il Parco dell’Aveto ha terminato i lavori di messa a norma, la gestione sarà curata dalla società Ski-Mine. Venerdì, giorno dell’inaugurazione, i primi a visitare la miniera saranno i bambini: accompagnati dalle guide gli alunni della scuola elementare di Ne scenderanno nelle gallerie a bordo del trenino. Il programma della giornata prevede anche laboratori didattici per bambini ed un annullo filatelico. Nel corso della manifestazione sarà inoltre possibile ritirare gratuitamente una copia del calendario 2017 del Parco dell’Aveto, interamente dedicato al museo minerario di Gambatesa.