Mozione di sfiducia a Toti, domani la discussione. Il governatore vuole andare avanti, in aula sarà letta una sua lettera

Giovanni Toti

Sarà discussa domani la mozione di sfiducia nei confronti del presidente della Regione Giovanni Toti, firmata da tutti i consiglieri regionali di opposizione, ad eccezione di Sergio Rossetti.

La seduta inizierà alle 10 ed andrà avanti ad oltranza. Sabato scorso, intanto, Toti, autorizzato dalla Procura, ha incontrato l’assessore Giacomo Giampedrone. Al suo fedelissimo Toti, che lo ricordiamo è agli arresti domiciliari dal 7 maggio, ha espresso l’intenzione di andare avanti e chiesto quindi che sia respinta la mozione di sfiducia. Domani Alessandro Bozzano, capogruppo della Lista Toti, leggerà in aula una lettera scritta al consiglio da Toti, nella quale ribadisce la volontà di proseguire l’azione amministrativa. «Sarà il primo caso di ventriloquo in consiglio regionale», commenta sarcastico il consigliere di opposizione Ferruccio Sansa, rivale di Toti alle elezioni del 2020.