Ne, dedicata ai bambini oggi la riapertura della Miniera di Gambatesa

La Miniera di Gambatesa apre al pubblico domani
La Miniera di Gambatesa apre al pubblico domani
La Miniera di Gambatesa apre al pubblico domani

I primi a scendere con il trenino nella Miniera di Gambatesa, riaperta dopo cinque anni, sono stati i piccoli studenti della scuola di Ne. Presente la Regione, che ha finanziato il progetto del Parco dell’Aveto. Da domani l’apertura al pubblico.

E’ stata riaperta questa mattina la miniera di Gambatesa nel Comune di Ne, alla presenza del presidente regionale Giovanni Toti e degli assessori al Turismo, Gianni Berrino, allo Sviluppo Economico, Edoardo Rixi , all’Entroterra, Stefano Mai e alla Cultura, Ilria Cavo. L’inaugurazione è stata completamente dedicata ai bimbi, che, accompagnati dalle guide della miniera, dalle 10 della mattina fino alle 16 sono scesi per primi in un mini-tour gratuito, con trenino, nelle strette gallerie che arrivano fino a 500 metri sotto terra. I primi protagonisti sono stati i piccoli studenti della scuola di Ne, fra cui anche Laura, premiata per il suo gesto di solidarietà nei confronti dei terremotati di Norcia. Il progetto che ha portato alla riapertura dopo cinque anni della miniera e dei suoi 1500 metri di itinerario è stato predisposto dal Parco dell’Aveto e finanziato dalla Regione con 600mila euro provenienti dai fondi POR Fesr per la messa in sicurezza e a ulteriori 50mila euro messi a disposizione nell’assestamento di bilancio. Da domani, sabato 10 dicembre, partirà l’apertura ufficiale al pubblico del Museo Minerario, affidato alla società SKI –Mine.