Nomina dirigente all’urbanistica di Chiavari, anche Cervini vuole approfondire

Nomina dirigente all’urbanistica di Chiavari, anche Cervini vuole approfondire
Il consigliere comunale Emilio Cervini

Dopo i Cinque Stelle anche il consigliere comunale di Libertà è partecipazione Emilio Cervini chiede con una mozione di discutere della nomina del nuovo dirigente all’urbanistica pro tempore di Chiavari.

A Chiavari, dopo i Cinque Stelle anche il consigliere comunale di Libertà è partecipazione Emilio Cervini chiede con una mozione di discutere della nomina del nuovo dirigente all’urbanistica pro tempore nel prossimo consiglio comunale: “Il problema è verificare la correttezza e la trasparenza usate dal sindaco Levaggi in questa assunzione: proprio alcuni giorni fa c’è stato il suo tentativo maldestro di scaricare sul vicesegretario comunale la responsabilità di aver esaminato i vari curricula pervenuti, mentre la verità è che la scelta è tutta e solo politica, cioè riconducibile esclusivamente alla volontà del nostro primo cittadino. La nomina, da subito, ci ha lasciato molto perplessi e critici soprattutto per la decisione di optare per un professionista esterno, anziché ricorrere – come aveva invece annunciato pubblicamente – ad una soluzione interna. Eppure tra i partecipanti vi erano anche due professionisti già operanti in Comune con competenza ed esperienza maturate negli anni. Puntare su di loro per 5 mesi avrebbe significato tra l’altro un risparmio di circa 20mila euro per la civica amministrazione, cioè per noi chiavaresi”.