Oggi giornata di sciopero per i dipendenti dei supermercati

Il presidio sindacale in atto a Carasco
Il presidio sindacale in atto a Carasco
Il presidio sindacale in atto a Carasco

Presidio di lavoratori davanti all’Ipercoop, laddove però l’azienda specifica la propria posizione circa il rinnovo del contratto. Possibile un’altra agitazione il 19 dicembre.

Oggi è giornata di sciopero, lo ricordiamo, proclamato dai sindacati del commercio di Cgil, Cisl e Uil per il personale che lavora nella grande distribuzione, laddove i contratti di settore sono scaduti da 23 mesi. Riduzioni, dunque, nel personale impegnato ma non giungono notizie di negozi chiusi nel Levante. Secondo i sindacati, sono inaccettabili le richieste dei rappresentanti datoriali, che mirano semplicemente a “rendere più leggero il costo del lavoro” e diminuire “diritti e salari”. La Coop affida la propria posizione ad un comunicato stampa, nel quale fa sapere di non voler “intaccare la retribuzione del personale già in forza” e neppure “modificare le maggiori tutele che garantisce ai lavoratori in tema di malattia” ma piuttosto di voler “prevenire gli abusi determinati dall’assenteismo opportunistico, applicando le norme che le organizzazioni sindacali hanno già siglato con altre imprese della distribuzione”. Un presidio sindacale è allestito proprio davanti all’Ipercoop di Carasco. Se, da domani, non si sbloccherà la trattativa, un nuovo sciopero sarà proclamato per il 19 dicembre, ultimo sabato prima di Natale.