Parco di Portofino, non si placa la discussione sui confini

Parco Portofino

Si continua a discutere dei confini del Parco nazionale di Portofino.

Questa mattina la IV commissione del consiglio regionale si è riunita per discutere della perimetrazione. Ricordiamo che l’ultima ipotesi è quella di limitare il Parco ai soli Comuni di Camogli, Portofino e Santa Margherita Ligure, unendo l’Area marina protetta. Secondo quanto riferisce Luca Garibaldi, capogruppo di “PD-Articolo Uno”, i sindaci dei territori che ruotano attorno al perimetro del Parco e le associazioni ambientaliste hanno ribadito che nel futuro Parco nazionale devono rientrare tutti i territori che hanno dato la propria disponibilità. Federparchi, in particolare, ha proposto l’ingresso di Chiavari, Coreglia Ligure, Rapallo e Zoagli. Luca Garibaldi chiede quindi che sia consentito a tutti i Comuni che desiderano rientrare di avere questa opportunità. Favorevole invece al Parco con soli tre Comuni è Claudio Muzio di Forza Italia, il quale parla di «male minore» relativamente a questa ipotesi. Secondo Muzio il Parco nazionale «è stato calato dall’alto nel 2017 per iniziativa di un senatore del PD di Sarzana e si è abbattuto come una scure sui nostri territori, senza alcun confronto con i diretti interessati».