Pesca, novità per ripopolare i torrenti

foto_consigliere_muzio

Dopo i divieti che impedivano di ripopolare i torrenti di trote, si apre uno spiraglio.

Il decreto Milleproroghe, convertito in legge la scorsa settimana, e che a breve sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale, prevede infatti una deroga fino al 31 dicembre 2023 per quanto riguarda la possibilità di immissione nei corsi d’acqua di specie considerate non autoctone. Dice il consigliere regionale Claudio Muzio: “Questo significa che le Regioni potranno mettere in campo provvedimenti che consentano i ripopolamenti con specie come la trota iridea e la trota fario di ceppo atlantico. Questa proroga è uno strumento prezioso sia per poter dare respiro ad un comparto importante nella nostra Regione, con un significativo indotto economico generato, sia per accompagnare il sistema gestionale della pesca nelle acque interne ad un graduale adeguamento della normativa”.