Porto di Lavagna, documenti negati a Daniele Di Martino, che protesta: «Dov’è la trasparenza?»

Porto di Lavagna

Si torna a parlare del porto di Lavagna, dopo che ieri Il Secolo XIX ha rivelato che Fondi F2i, maggior gestore italiano di fondi infrastrutturali, avrebbe presentato la propria candidatura per la concessione dell’approdo.

Daniele Di Martino, consigliere comunale del MoVimento 5 Stelle, rivela di essersi presentato in Comune per prendere visione della documentazione, ma che ciò gli è stato negato. «Cosa intende il sindaco per trasparenza?», domanda polemico il consigliere pentastellato, ricordando che il Testo Unico degli Enti Locali dà diritto ai consiglieri di ottenere dai comuni tutte le notizie e tutte le informazioni utili all’espletamento del proprio mandato. «Voglio sperare – conclude Di Martino – che l’odierno diniego sia fonte di un malinteso e che mi venga data al più presto la possibilità di consultare i documenti richiesti, diversamente dovrò rivolgermi alla magistratura perché siano garantiti i miei diritti».